Granchio Fantasma – Ghost Crab Ocypode ceratophthalma -Kiruka-kuni

019_90.jpg

Durante la vostra vacanza alle Maldive vi divertirete tantissimo a spiare questi simpatici granchi bianchi che scavano buche e corrono velocissimi sulla spiaggia.
Al Nika Island Resort & Spa i Kiruka-kuni, come li chiamano i maldiviani, vivono in tane profonde che scavano durante la notte, sappiate che sono molto timidi e quindi li vedrete uscire poco durante il giorno. Durante la notte si nutrono di residui animali e vegetali come plancton e carogne trascinati a riva dalle onde, ma prediligono anche molluschi e i piccoli di tartaruga appena le uova si schiudono.
Una curiosità sulle loro tane: quelle scavate dai maschi appaiono all’esterno molto ordinate, la sabbia è concentrata in un solo punto. Ecco come le femmine riconoscono le tane dei maschi e li vanno a cercare!
I granchi fantasma adulti hanno la dimensione del carapace di 40 mm e occhi cornuti e possono spostarsi fino alla velocità di circa 10 miglia all’ora. I “Ghost Crabs” crescendo mutano il loro esoscheletro e fino a quando lo scheletro esterno non è pronto, ossia indurito, il granchio è particolarmente vulnerabile.
Un’altra particolarità su questo crostaceo del genere Ocypode è che adotta una doppia strategia di camuffamento della livrea: di giorno appare in un modo, di notte in un altro. La variazione di colore è gestita sulla base dei colori dello sfondo su cui il granchio si muove; quando, durante la notte, il buio scurisce la superficie della spiaggia altrettanto fa il granchio con il proprio corpo.

Annunci

Beach Villa, Deluxe Beach e Family Beach Villa e Family Deluxe Beach Villa con spiaggia privata… quale scegliere?

2014-12-28 06.35.26.jpg

Vi do qualche consiglio per prenotare la tipologia di villa per una vacanza al Nika Island Resort & Spa nell’atollo di Ari e godervi al meglio i vostri giorni nel paradiso tropicale.

Tutte le Ville (sono solo 27) hanno un lussureggiante giardino, un cottage con Jacuzzi vista mare e un’ampia spiaggia privata; gli interni sono di dimensioni molto ampie dai 75 mq ai 110 mq, ma le esigenze dell’ospite si differenziano per la posizione delle ville e non solo.

Ecco la mia opinione:
Io che amo nuotare, costeggiando la barriera corallina, preferisco senza dubbio alloggiare in una Deluxe Beach Villa (posizionata a sud ovest): mi immergo nella splendida laguna e con due bracciate sono già fra i simpatici pesci del reef di casa.
Consiglio invece la Beach Villa, (posizionata a nord est) a chi ama crogiolarsi al sole nella pace della laguna color turchese e a chi ha bambini che potranno deliziarsi nelle acque cristalline a due passi dalla riva. Da questo lato, la distanza per raggiungere la barriera corallina richiede un paio di minuti di nuoto in più.
Entrambe queste categorie di villa ospitano 2 adulti e 2 bambini.
Se amate i grandi spazi potete alloggiare in una Family Beach o Family Deluxe Beach villa con doppia camera da letto, doppi servizi ed ampio salone; ospitano fino a 6 persone.
Per le famiglie numerose c’è anche la Sultan Suite: due appartamenti comunicanti con entrate separate, amplissima spiaggia privata.
Una Beach Villa è stata adattata alle esigenze delle persone con mobilità ridotta.
La barriera corallina che circonda il Nika digrada lentamente ed ha una profondità massima di 18 metri. In circa 60 minuti di “snorkeling” potrete serenamente esplorare la biodiversità del Nika House Reef compiendo il periplo dell’isola a nuoto.

_S4A3372.jpg

Sri Lanka

920x390_Sri_Lanka_Tour-Magnifico.jpg

Sri Lanka: l’isola risplendente, anticamente gli arabi la chiamarono Serendib (da cui deriva il termine Serendipità, neologismo per indicare la sensazione che si prova quando si trova una cosa imprevista mentre se ne sta cercando un’altra).Non a caso, quindi, la scoperta di questo territorio è un’emozione dietro l’altra. Pochi posti al mondo possono essere paragonati alla magia di quest’isola dai colori tropicali, dalle spiagge bianchissime, dalle acque trasparenti, dai colori meravigliosi dei suoi suggestivi panorami, dalle migliori piantagioni di tè al mondo, foreste pluviali; laghi, cascate, fiumi (rafting) e riserve naturali; elefanti e antichi templi buddhisti.
Si respirano nell’aria la pace e la serenità che il buddismo tiene vivi da 25 secoli.
Per la sua bellezza questo piccolo paradiso è stato spesso location di molti set cinematografici di film come ” Il ponte sul fiume Kwai” ” Indiana Jones e il tempio maledetto” girato da Spielberg nella splendida Kandy, “Il Libro della Giungla: Mowgli e  Baloo”,  “Tarzan: l’uomo scimmia” con la splendida Bo Derek, “I figli della mezzanotte”  diretto da Deepa Metha e ancora “Altrimenti ci arrabbiamo” con Bud Spencer e Terence Hill.
I Duran Duran nel 1982 hanno girato il video del loro singolo “Save a Prayer” a Sri Lanka, nel sito archeologico di Sigirya.
Venite a visitare lo Sri Lanka con Intravco, rimarrete sorpresi dalla varietà di cose che potrete vedere, toccare e dai tanti sorrisi che vi accoglieranno.www.intravco.it

920x390_DSC_3176 (1).jpg

920x390_DSC_3064.jpg